Dieta vegana e testosterone

Un recente studio ha dimostrato come le proteine di origine vegetale aumentino il testosterone maschile di oltre il 13% rispetto alla controparte che non ne fa uso. Nello studio è stato analizzato un campione di ben 696 uomini(di cui 226 erano carnivori, 237 erano vegetariani e 233 erano vegani). Dunque contrariamente a quanto le persone siano solite pensare, la dieta vegana non va associata ad una carenza di testosterone.

Se volete approfondire a questo indirizzo troverete la fonte della ricerca pubblicata sul British Journal.

Che cos’è il testosterone?

Molecola di testosterone

Il testosterone è un ormone prodotto dall’organismo che svolge un ruolo fondamentale nello sviluppo del sistema riproduttivo maschile. Tra le sue funzioni primarie vi è la produzione di sperma, la peluria, la voce, la massa e la forza muscolare, la densità ossea, la distribuzione del grasso, l’altezza e persino alcuni aspetti dello sviluppo cerebrale.

Perchè diminuisce? Quali sono i fattori?

Invecchiamento. Generalmente, quando un uomo raggiunge i trent’anni, i suoi livelli di testosterone inizieranno a diminuire di circa l’1% ogni anno. Purtroppo non si può fare molto per contrastare questa diminuzione, tranne una dieta sana e l’utilizzo di integratori vegani utili per il testosterone.

Stress e ansia. Quando sperimentiamo stress o ansia, il corpo si inonda di cortisolo. Il cortisolo, soprannominato “l’ormone dello stress”, dà al tuo corpo l’energia per combattere o fuggire e sopprime la produzione di ormoni, come il testosterone.

Dormire poco. Avere un sonno irregolare può favorire una diminuzione della produzione dell’ormone maschile nei maschi.

Essere sovrappeso. Il grasso corporeo contiene un enzima che converte il testosterone in estrogeno. Pertanto è bene tenere la massa grassa più bassa possibile.

Farmaci. Ogni farmaco ha qualche effetto collaterale e la soppressione del testosterone è uno di questi. I farmaci chemioterapici, alcuni antidepressivi e i medicinali antifungini soggetti a prescrizione sono tra i peggiori in tal senso e abbassano in modo drastico la produzione di testosterone.

Cattiva alimentazione e carenza vitaminica. La dieta è cruciale per la salute generale, quindi non sorprende che funzioni essenziali del corpo come la produzione di ormoni siano influenzate da ciò che mangiamo (o non mangiamo!).

I bassi livelli di vitamina D in particolare hanno dimostrato che possono causare bassi livelli di testosterone nel corpo umano.

Consumo di alcool. L’alcool è un nemico giurato di questo ormone, pertanto se state pensando di alzare la vostra libido meglio consumare altro durante la cena.

Quali sono gli effetti di bassi livelli di testosterone?

Tra gli effetti principali abbiamo sicuramente la diminuzione della libido con conseguente bassa produzione di sperma e disfunzione erettile.

Bassi livelli di testosterone provocano anche un aumento del grasso corporeo, stanchezza e depressione.

Ecco come incrementare il testosterone attraverso una dieta vegana

Per cercare di aumentare i livelli di testosterone ecco tutta una serie di alimenti vegani che contengono testosterone:

Semi di Chia. questi semi sono pieni di grassi sani e omega-3, e contribuiscono a stimolare la produzione di testosterone.

Avocado. amato dai millennial di tutto il mondo, il vecchio fidato avocado è pieno di grassi monoinsaturi, che aiutano ad aumentare i livelli di testosterone. Si dice che questo testosterone a base vegetale superi la supplementazione e agisca come un brillante integratore naturale.

Cocco. Proprio quando pensavi che l’olio di cocco non potesse fare nient’altro per la tua salute, si scopre che l’olio di cocco è anche tra i migliori alimenti vegani di testosterone.

Broccoli. i broccoli, oltre a molte altre gustose verdure che trovi nelle diete a base vegetale, aiutano ad aumentare i livelli di testosterone eliminando l’eccesso di estrogeni nel tuo corpo, quindi aprendo la strada a più testosterone. L’estrogeno è essenzialmente l’equivalente femminile del testosterone.

Noci. numerosi studi hanno dimostrato che i livelli di magnesio sono strettamente collegati ai livelli di testosterone nei maschi, il che significa che le noci ricche di magnesio sono un ottimo alimento vegano per l’aumento del testosterone.

Banane. Le banane sono noti per contenere un enzima chiamato bromelina, che è essenziale per la libido sessuale sana di un uomo. Le banane sono anche ricche di vitamine del gruppo B come la riboflavina che sono stati collegati alla produzione di testosterone.

Semi di zucca. i semi di zucca sono naturalmente ricchi di antiossidanti e nutrienti aggiuntivi che aiutano a regolare i livelli di testosterone sani nei maschi, rendendoli una brillante aggiunta a una dieta a base vegetale anche per i più giovani.

Integratori

Una piccola carenza di testosterone può essere risolta naturalmente con una dieta adeguata e uno stile di vita più sano. Tuttavia, alcune volte gli integratori possono facilitare e velocizzare il processo.

Ci tengo a sottolineare che situazioni in cui si manifestano livelli estremamente bassi dell’ormone vanno curate farmacologicamente e sotto la  supervisione medica.

L’anno scorso ho sperimentato un prodotto su Amazon con il quale ho percepito ottimi risultati.Venivo da un forte periodo di stress. I livelli di energia erano al minimo, così come il desiderio sessuale. Complice svariati fattori, primo su tutti l’uscita di scena di una delle principali fonti di stress, durante l’assunzione del prodotto ho iniziato a sentirmi decisamente meglio.

Il prodotto inoltre contiene solo ingredienti naturali, senza additativi chimici o coloranti e sopratutto completamente vegano.

Testosterone-booster-nu2

ACQUISTA ORA

In conclusione

Quindi i ragazzi che mangiano solo vegetali hanno livelli più alti di testosterone rispetto a chi segue una dieta onnivora?

La risposta è che in realtà dipende da svariati fattori: dieta, dalla forma fisica, dai geni e dall’ambiente. Ma si hanno evidenze scientifiche che i vegani mediamente tendono ad avere maggiori quantità di testosterone.

Tuttavia, anche coloro che seguono diete a base vegetale dovrebbero assicurarsi di assumere tutti gli alimenti e le sostanze nutritive di cui hanno bisogno al fine di supportare la naturale produzione di testosterone. Per quanto sia doloroso ammetterlo mangiare solo cibo spazzatura non farà altro che abbattere i livelli di testo nel lungo periodo.

Se vuoi aumentare il testosterone, gli integratori non sono l’unica soluzione ma risultano comunque essere un modo comodo ed efficace per raggiungere l’obiettivo.

Referenze:

1. Harrison Wein, Ph.D., Understanding How Testosterone Affects Men
2. Jacob Rajfer, MD, Decreased Testosterone in the Aging Male

Aumentare il testosterone con una dieta vegana
Tag:         

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: